LETTI SENZA TESTATE

La forma di letto più semplice, sia matrimoniale che a una piazza, è data dalla rete, dalle doghe o dall’elastico su cui viene appoggiato il materasso. Data l’assenza delle testate, l’unico elemento decorativo sarà dato dalla sovraccoperta: sarà bene perciò sceglierla piuttosto ricca. Ad esempio, una coperta messa a tovaglia e lunga fino a toccare il pavimento, in un tessuto pesante e morbido, darà a un letto molto semplice un tono di raffinata eleganza.

Nel caso del letto singolo, il copriletto sarà fatto a busta, con il lembo risvoltato sotto il materasso o chiuso con una lampo. Tessuti adatti a questi tipi di coperture sono il velluto di lino, i tessuti di seta, specialmente quelli fatti a mano, e anche la lana e la canapa.

LETTI SENZA TESTATEultima modifica: 2013-11-11T09:43:00+00:00da renelda52
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento