BIOCARBURANTE DAL MARE

Un particolare tipo di micro alga, il nanochloropsis, potrebbe essere il carburante del domani. Sarebbe in grado di raggiungere un potenziale produttivo di 18-20 tonnellate di olio per ettaro coltivato, un quantità circa 10 volte superiore a quello dell’olio di colza. La fase iniziale vede questo tipo di alga protagonista e il progetto è alla fase conclusiva, ma la vera prova sarà lo sviluppo industriale previsto nei prossimi 3 anni.