POLENTA ISTANTANEA

Molte massaie, specialmente se nate in regioni dove la polenta è una vera e propria tradizione, non vogliono nemmeno sentir parlare di polenta che si cuoce in 7-6-5-4-3-2-1 minuti. Pure anche questo è un aiuto che, al giorno d’oggi nel mondo veloce  in cui viviamo, non è da disprezzare, e a prova fatta, bisogna riconoscere che questa polenta per massaie frettolose, ben condita, è più che accettabile. Un consiglio: condire la polenta con abbondante burro crudo e formaggio, o con burro fuso, in cui avrete fatto rosolare qualche foglia di salvia, o con il vostro ragù. Costituirà un eccellente primo da alternare alla pastasciutta e al risotto.

Provare per credere! 

IL BURRO IN CUCINA

Il burro, condimento essenziale di una quantità di pietanze, specie in alcune regioni d’Italia, dove prevale su tutti gli altri condimenti, ha un posto di primo piano nella gastronomia. Viene usato non solo come condimento, ma anche come salsa profumata in vario modo, da servirsi fredda o calda. Esiste infatti tutta una gamma di salse, dalle più semplici a quelle abbastanza complicate, come il famoso <<burro bianco>> dei francesi, una salsa celeberrima e molto delicata, da servirsi con il pesce bollito, che, senza presentare vere e proprie difficoltà, richiede tuttavia una certa esperienza. Alcuni burri sono preparati specialmente per guarnire le tartine che accompagnano il tè o gli aperitivi. Per questa utilizzazioni il burro deve essere di qualità e di freschezza perfette. Per maggiore eleganza, questi burri possono essere a volte colorati. Si usano allo scopo i colori speciali alimentari che vanno sempre dosati, perchè la colorazione deve essere in ogni caso delicatissima. Questi burri colorati si usano con la siringa per decorare il pesce bollito servito freddo. Per accentuare il colore del burro al naturale, si può aggiungere una puntina di zafferano.