SCARPE E VALIGIE

Scarpe, borsette e cinture di vernice resteranno belle più a lungo se verranno strofinate ogni tanto con mezza cipolla cruda. Si lascia asciugare e si ripassa con un panno. Le valigie di cuoio chiaro sporche o macchiate si lavano con una spugna insaponata e si risciacquano poi con una spugna umida. Quando sono asciutte si passano con un batuffolo impregnato di latte tiepido e alla fine si strofinano con un panno morbido.

MISURE PER SCARPE

LA TABELLA DELLE MISURE

La misura minima, cioè la più piccola misura per i bambini esistente in commercio è il n. 15, che corrisponde alla lunghezza di 10 centimetri. Ecco quali sono le misure adottate generalmente per le calzature.  

 

 

MISURE,SCARPE,MISURE PER SCARPE,CALZE,MISURA MINIMA,FILANCA,LUNGHEZZA PIEDE,

 

E’ sempre consigliabile un mezzo numero  in più, piuttosto che in meno, particolarmente per le scarpe estive, perché d’estate i piedi si gonfiano facilmente. D’inverno, la scarpa comoda permette di indossare calzini più spessi a ragazzi e uomini, e calze di filanca alle donne.

 

SPECCHIO E ARMADIETTI DA BAGNO

Lo specchio sopra il lavabo è forse l’accessorio più importante della stanza da bagno. E’ bene che sia il più grande possibile e ben illuminato. In una stanza da bagno , inoltre, non possono mancare gli armadietti, utilissimi per riporvi cosmetici e altri oggetti da toeletta. I più belli e pratici sono quelli completamente ricoperti da specchi. Per avere altri vani a disposizione si può ricorrere a una serie di armadietti pensili, come quelli delle cucine all’americana, dove potranno essere sistemati la biancheria da bagno, i prodotti sanitari, ecc. Le nicchie che si formano i pilastri e gli angoli morti della stanza saranno adatte a più usi, per esempio potranno essere trasformate in un comodo e pratico armadietto per le scarpe.

I SANDALI

Con l’estate ci assale la voglia di aria pura, di vacanze e di libertà. Dalle vetrine dei negozi tutto ci invita a preparaci per la stagione più allegra dell’anno: tessuti freschi e leggeri, simpatici abiti che scoprono le braccia, esigui costumi da bagno, occhiali da sole di forma insolita, e, naturalmente, nuove paia di sandaletti che, dopo tanti mesi di faticosa costrizioni, lascino finalmente respirare i nostri poveri piedi. Cammineremo più svelte, più leggere, più riposate. Lasciamo le scarpe chiuse, calde e pesanti, ai vestiti più ….. seri e pensiamo ad acquistare un paio di sandali: se avremo saputo sceglierli adatti al nostro piede, al nostro guardaroba, all’occasione in cui li sfoggeremo, oltre a sentirci più comode saremo certamente anche molto leganti. Ma sempre, comunque, e indispensabile: # avere piedi curatissimi, privi di callosità, macchie, ecc.; # avere unghie perfette e protette; # avere gambe accuratamente depilate e possibilmente abbronzate. 

RICICLO DI SCARPE

ESOSPORT è un’azienda che riesce a trasformare lo scarto in risorsa. L’idea avuta dal Manager della società Nicolas Meletiou, appassionato runner e maratoneta europeo eesosport.jpg mondiale, è quella di riciclare le scarpe da running e da ginnastica non più utilizzabili, rivolta ai punti vendita di articoli sportivi e della grande distribuzione. Nei simpatici sacchetti di plastica che riprendono una vecchia scarpa sportiva consumata dal lavoro, si possono raccogliere appunto le scarpe in disuso, ESO provvede alla loro trasformazione ed il risultato va tutto a favore dello sport e del tempo libero con la realizzazione di pavimentazioni anticaduta nelle aree gioco per bambini, sottofondi per piste di atletica e aree dedicate allo sport. Il progetto ideato ha iniziato a decollare nel 2001 e piano, piano a raggiunto il posto che merita a livello nazionale ed estero.

Per saperne di più, clicca sulla foto.

 

 

LA CORSA

La corsa è uno sport piuttosto faticoso; lo sforzo compiuto dall’atleta si ripercuote su tutto l’organismo, e in modo particolare sul cuore. Perciò chi desidera dedicarsi a questo esercizio sportivo deve prima sottoporsi a un’accurata visita medica, nei centri specializzati, per escludere eventuali malattie cardiache o imperfezioni. Dal punto di vista estetico la corsa favorisce lo sviluppo degli arti inferiori e della muscolatura delle braccia, che concorrono con movimenti ampi ed elastici allo sforzo delle gambe. Un tipo di corsa più adatta allo scopo è:la  corsa campestre. Essa si svolge, come dice il suo nome, in campagna, su un percorso assai vario tra prati e boschi, e non è soltanto un ottimo esercizio fisico, ma anche una prova di intelligenza, poichè nella corsa bisogna saper valutare il terreno e dosare lo sforzo in proporzione.   

ELEGANZA DONNA

La donna elegante deve dire no: – ai tacchi a spillo – alle scarpe piatte, completamente senza tacco – alle scarpe molto appuntite che allungano il piede – alle borse molto piccole, che risulterebbero sproporzionate – ai tailleur a giacca coloratissima – alle pettinature troppo lisce e spioventi – ai colori troppo zuccherosi: rosa, celeste, lilla – agli abiti di taglio troppo rigido e mascolino- ai gioielli piccolissimi e ingenui, come spille a forma di bestiolina, di funghetto, di donnina, ecc. – alle righe verticali, che allungano ancor più la figura – ai capelli molto voluminosi – agli abiti troppo lunghi – ai pantaloncini cortissimi – alle abbronzature prolungate.