CAPELLI GRASSI

Come lavare i capelli grassi.

I capelli grassi sono di solito consistenti e forti. Terrebbero benissimo la piega se, a pochi giorni dallo shampoo, non fossero appesantiti dal grasso eccessivo. Richiedono lavaggi piuttosto frequenti e prolungati; di solito uno shampoo solo non basta, ne occorrono almeno due. Questo non significa che chi ha i capelli grassi debba lavare i capelli ogni due giorni: come abbiamo già detto, non si deve esagerare, altrimenti il capello si devitalizza, la cute si irrita e, anziché sgrassarsi, per reazione fa lavorare ancor più le ghiandole sebacee, cosicché l’inconveniente aumenta . Lavatevi bene i capelli, dunque, senza… scotennarvi: ma non fate più di uno shampoo ogni cinque giorni, salvo, naturalmente, occasioni particolari. È chiaro che se dovete andare a un matrimonio o a una serata importante laverete i capelli, anche se l’operazione è stata fatta il giorno prima. Circa gli shampoo da usare, sono in commercio prodotti speciali, curativi; lo shampoo al limone, quello naturale alle erbe, quello all’acqua marina, quello al catrame o allo zolfo.

Ogni tanto, fatevi uno shampoo molto « nature » : ottimo per qualunque tipo di capelli lo shampoo all’uovo. Talvolta, soprattutto se i vostri capelli sono chiari, fate lo stesso trattamento utilizzando, invece del tuorlo, l’albume, o tutti e due insieme.

VACANZE E PIDOCCHI

Quest’anno non c’e tregua neppure in vacanza ! I pidocchi fanno strage anche sotto l’ombrellone e dopo le ore passate tra shampoo e bucati addio al meritato riposo! 

Se avete questo problema con i vostri figli o per voi stessi, è in commercio un pettine che vi aiuterà ad eliminarli. Il pettine della Medisana vi lascerà il tempo per andare in spiaggia: basta passarlo tra i capelli e annienta gli odiosi animaletti con una micro scossa.  

 

vacanze,pidocchi,capelli,shampoo,animaletti

 

LA FORFORA

I capelli possono essere i migliori alleati, ma anche i peggiori avversari, della nostra bellezza e della nostra psiche. Troppo importanti per essere trascurati, i capelli richiedono le nostre cure più scrupolose e più assidue. Dobbiamo imparare a conoscerli a fondo per poterli curare a dovere e correggere a poco a poco, se  è necessario i loro difetti. Quello più fastidioso, soprattutto alla vista è: la FORFORA –   anche questo noioso, sgradevolissimo disturbo ha sempre una causa organica; a volte è il cattivo funzionamento del fegato o dell’intestino, a volte un’anormale circolazione del sangue, una dieta sbagliata o un’alterazione nervosa. Ma oltre alle cure suggerite dal medicoc’è un vecchio modo, ma efficace, di combattere la forfora: un regime di pulizia accuratissimo. I lavaggi devono essere frequenti e scupolosi, basati più che altro su un energico massaggio della cute ( per rimuovere lo strato di forfora che soffoca i capelli alla radice ) e conclusi da insistenti risciacquature. Prima e dopo lo shampoo, spazzolatevi con cura. ogni sera, prima di coricarvi, massaggiate a lungo la cute con una lozione speciale antiforfora. Anche lo shampoo, naturalmente, deve essere di tipo speciale, antiforfora e battericida. Prima di usare qualsiasi cosa che venga a contatto con i vostri capelli, assicuratevi sempre che siano perfettamente puliti. Ora ricordate che, qualunque cura, qualunque rimedio abbiate messo in pratica per migliorare la salute e la bellezza dei  vostri capelli, non dovete aspettarvi miracoli. Anche in questo campo, ci vuole pazienza e costanza; i risultati sono lenti ma sicuri.